REGOLAMENTO CAMPIONATO VPI 2013
REGOLAMENTO GENERALE
1. Licenza

Sono ammessi al campionato piloti con licenza ACSI MOTO (Associazione Centri Sportivi Italiani).

2. Iscrizione

Sono ammessi tutti i piloti in possesso della licenza indicata al punto 1. L'età minima e massima sarà quella consentita per l'ottenimento della licenza.
A ciascuna gara la tassa di iscrizione alla gara è di € 80,00. L'iscrizione alla gara, ricevuta tramite gli apposti moduli completati in ogni parte, sarà accettata fino alle ore 8:30 della domenica in cui si svolgerà la gara.

3. Formula di Gara

Numero 1 turno di prove libere e 1 turno di prove cronometrate ufficiali, della durata variabile a secondo delle esigenze di programma (minimo 15 minuti). I tempi di qualificazione decreteranno le griglie di partenza delle finali. Sono previste 2 finali/manche.
In occasione di gare effettuate in concomitanza con altre manifestazioni sportive gestite dall’organizzazione dell’evento (es. Scooter Weekend) è prevista una sola manche. Questo potrà avvenire una sola volta nell’arco di tutto il campionato.

4. Tempi di Qualifica

I tempi di qualifica saranno determinati con l’utilizzo dei transponder consegnati dalla direzione gara nei turni di prove cronometrate. Il trasponder va fissato in modo adeguato NON oltre la parte anteriore dello scudo della vespa (No manubrio, forcella, nasello porta claxon, parafango ecc.). Ciascun pilota partecipante deve assolvere almeno un giro cronometrato. Non potrà essere ammesso alla gara il pilota che, durante il periodo a disposizione per i tempi di qualifica, non assolve un intero giro passando almeno 2 volte per il via. Lo scooter utilizzato per le qualifiche, individuato mediante telaio, deve essere utilizzato per la relativa gara. È consentita la sostituzione di tutti i componenti, i quali dovranno però essere sottoposti nuovamente alla procedura di punzonatura di cui all’art. 7a.

5. Partenza

Prima di ogni partenza è obbligatorio effettuare il giro di ricognizione, fatto salvo il caso in cui sia la direzione di gara stessa a prevedere la partenza senza giro di ricognizione. Il mancato compimento del giro di ricognizione (ove prescritto) per ritardo del pilota o anche per forza maggiore, determina la partenza dai box o dall’ultima griglia, a seconda della situazione in concreto. I mezzi che hanno superato le prove cronometrate partiranno in griglia secondo il tempo di qualifica. L’ultimo classificato della categoria Open parte dopo il penultimo della categoria Open, indipendentemente dal tempo in qualifica, i piloti dietro scalano di un posto in griglia.

6a. Punteggi e Classifiche delle Finali di ogni Gara

Per ognuna delle due manche di gara saranno attribuiti i seguenti punteggi:

1°=300 2°=240 3°=200 4°=170 5°=150 6°=140 7°=130 8°=120 9°=110 10°=100 11°=95 12°=90
13°=85 14°=80 15°=75 16°=70 17°=65 18°=60 19°=55 20°=50 21°=45 22°=40 23°=35 24°=30
25°=29 26°=28 27°=27 28°=26 29°=25 30°=24 31°=23 32°=22 33°=21 34°=20 35°=19 36°=18
37°=17 38°=16 39°=15 40°=14 41°=13 42°=12 43°=11 44°=10 45°=9 46°=8 47°=7 48°=6
49°=5 50°=4 51°=3 52°=2 53°=1              

Dal 19° classificato in poi verrà assegnato un punto. A tutti i piloti presenti alle operazioni preliminari ed ammessi alle prove libere anche se non classificati (purché non squalificati) verrà assegnato un punto. I piloti che avranno partecipato ad almeno 4 giornate di gara e superato le prove cronometrate, potranno partecipare alla classifica finale del campionato. Viceversa, dopo l’ultima giornata di gara, i punti acquisiti verranno decurtati e verrà riformulata la classifica generale. La classifica finale di gara verrà redatta per somma di punti, considerando validi tutti i punteggi acquisiti in ciascuna manche finale disputata. In caso di pareggio alla fine di una gara, il pilota che avrà totalizzato il punteggio superiore nella seconda manche, sarà nella posizione più alta in classifica rispetto al pilota con lo stesso punteggio totale.

6b. Scarto

Il punteggio finale, determinante per la classifica generale, si compone di max. 10 manche tenendo conto dello/degli scarto/i. Sono escluse dal diritto di scarto gare o manche soggette a squalifica. Possono essere scelte come scarto 2 manche, anche della stessa gara. In caso di giornata di gara con singola manche (vedi punto 3), sarà applicato solo 1 scarto al punteggio finale.

7a. Verifiche di Sicurezza

Le verifiche verranno effettuate dal responsabile tecnico designato dalla A.S.D. Scooter Racing Italy con il supporto dei Commissari Tecnici. Prima di ogni giornata di gara, gli scooter dovranno essere sottoposti alle verifiche di sicurezza. Ove, successivamente alla verifica, si rendesse necessaria la sostituzione di un componente (Gruppo termico, scarico ecc.), il pilota ha l’obbligo di ri-presentare il mezzo ai commissari di gara per la nuova verifica di sicurezza. Non sarà possibile cambiare il telaio del mezzo dopo le prove cronometrate.

7b. Verifiche Tecniche di Conformità al Regolamento Successive alla Gara

I primi 3 scooter classificati di ogni categoria, oltre uno a estrazione, saranno depositati nel parco fermo al termine della seconda manche. Nel caso in cui un pilota/team, individuato in base ai suddetti criteri, non si dovesse presentare con il proprio mezzo alle verifiche, sarà squalificato da entrambe le manche. Le verifiche verranno eseguite in un ambiente delimitato, denominato parco chiuso. Potranno accedere a tale ambiente solo gli addetti alle verifiche tecniche. Il parco chiuso sarà strutturato in modo tale da consentire la vista dall’esterno da almeno 3 lati. L’esito delle verifiche verrà pubblicato immediatamente e sarà suscettibile al ricorso, da parte dei piloti/team della stessa classe/categoria, entro e non oltre 15 minuti dalla pubblicazione. Una volta decorso il termine dei 15 minuti, senza che sia stato presentato alcun ricorso, l’esito si ritiene definitivo e il veicolo potrà essere prelevato dal pilota/team. Solo in questo momento il trasponder potrà essere smontato. Gli eventuali ricorsi presentati in merito all’esecuzione delle verifiche tecniche, entro il termine dei 15 minuti, verranno esaminati. L’esito della seconda verifica é definitivo.

7c. Ricorso Individuale

Ogni team/pilota partecipante, potrà presentare ricorso verso uno o più partecipanti della sua stessa classe/categoria. Se l’esame del ricorso comporta lo smontaggio di uno o più componenti del veicolo, il ricorrente dovrà preventivamente depositare una determinata somma a titolo di rimborso spese/lavoro, per il caso in cui la verifica dia esito negativo. Tale somma verrà restituita al ricorrente in caso di esito positivo, o divisa nel montepremi di giornata in caso di esito negativo.

8. Ammontare dei Depositi (applicabili per analogia anche a altri eventuali componenti di simile entità)

€ 150,00 - smontaggio albero motore
€ 100,00 - smontaggio GT
€ 20,00 - smontaggio Carburatore
€ 20,00 - smontaggio marmitta
€ 50,00- verifica di un qualsiasi componente non indicato in precedenza

Criteri d’individuazione delle verifiche da effettuare alle singole gare, nonché degli scooter oltre il terzo posto in classifica, da sottoporre alle verifiche:
Un pilota scelto a estrazione, in occasione del briefing, estrarrà almeno 4 numeri di gara della sua stessa classe. Questi saranno conservati. Il primo numero estratto, non compreso tra i primi 3 classificati, verrà sottoposto alle verifiche tecniche insieme a questi ultimi.
Le verifiche avranno ad oggetto 2-3 elementi individuati ad estrazione da uno dei partecipanti in occasione del briefing. Tali elementi sigillati saranno custoditi fino al termine della gara, ove dinanzi al parco chiuso saranno aperti e pubblicati.

9. Numeri di Gara

Sul mezzo da gara devono essere obbligatoriamente applicati 3 serie di numeri di gara, sulla parte anteriore e sul lato destro e sinistro del veicolo, in posizioni ben leggibili (a discrezione della direzione gara).

10. Piloti Stranieri

Qualora un pilota straniero intenda partecipare a una o più gare di campionato (non oltre 4) saranno consentite deroghe al regolamento purché oltre alla persona, il mezzo soddisfi i requisiti di cilindrata e di sicurezza.

11. Norme Generali

È assolutamente vietato l’uso di strumenti audio/video Bluetooth o Wi-Fi che permettano di comunicare direttamente con il pilota nel corso della gara o delle prove di qualifica.
Per quanto non contemplato nel presente regolamento, vale quanto riportato nel regolamento generale della lega motociclismo AICS attualmente in vigore.

Quando non specificato altrimenti, con la parola "Vespa" si sottintende anche Lambretta.

 
DOWNLOAD
INDICE
A.S.D. Scooter Racing Italy - P.IVA 02995410988 - Loc. Segno 1, 25060 Brione (BS) - tel. 331 6643924 - info@stage6cup.it - Privacy Policy